Cresta EST del Monte Pizzocolo

Il naso di Napoleone: così viene chiamato in alcune località del Lago di Garda. Ed è proprio sul profilo di questo naso che noi vi porteremo, almeno digitalmente, in questo album!

Con i suoi numerosi sentieri, percorsi in lungo e in largo da moltissimi escursionisti durante tutto l’anno, il Monte Pizzocolo presenta alcune varianti alpinistiche che riescono a regalare panorami ed emozioni uniche. Si tratta comunque di sentieri impegnativi che sono consigliati a persone esperte nel settore e che abbiamo una buona preparazione atletica.

Partiamo da Brescia di buon mattino e arriviamo a Toscolano Maderno e dopo una rapida tappa colazione in un bar sul lungolago, ripartiamo svoltando a sinistra prima del ponte che divide gli abitati di Maderno e Toscolano. Dopo qualche chilometro di salita, passiamo il paese di Sanico e proseguiamo verso la Croce di Ortello. Dopo qualche centinaio di metri, lasciamo l’auto e iniziamo a seguire la segnaletica per “Cresta SUD-EST e Cresta EST”.

Dopo un paio di chilometri nel bosco, la vista inizia ad aprirsi sul lago e sui monti circostanti.

Proseguiamo sul sentiero fino ad incrociare la salita per la cresta SUD-EST, la variante più semplice e percorribile anche a persone meno esperte.

Raggiungiamo l’inizio della cresta, rapido sguardo verso la vetta e iniziamo la salita.

Dopo una salita, dal punto dove abbiamo lasciato l’auto, di circa 3 ore, giungiamo finalmente in vetta! Qui troviamo l’inconfondibile specchio eolico con una vista a 360°.

L’avete mai percorsa? Se volete informazioni maggiori o avete qualche foto da condividere con noi, inviatecele a info@bresciainfoto.it

Leave a comment